Il Senso del Vino

Vini in Europa – tipologie e caratteristiche

0 80

Ciao a tutti,

Il buon vino, si sa, non è un prodotto tipico solo del nostro paese, fortunatamente aggiungerei, poichè se così non fosse rischieremmo di perdere davvero dei vini straordinari prodotti in diverse zone in Europa.

In Italia, la caratteristica principale è che ogni regione produce del vino, cosa che non avviene con altre nazioni europee.
Cambia il clima e cambia il terreno e giustamente anche la variabilità dei tipi di vino ottenibili.

Per quanto riguarda la tipologia e le caratteristiche in Europa il discorso non è  molto differente da quello che avviene in Italia, solo che ci sono zone capaci di produrre più tipologie di vino e altre meno, e ancora zone che si ritrovano totalmente incapaci a farlo.

In questo nuovo post vi parlerò principalmente dei territori europei che producono vino, e soprattutto su qual è quello più tipico.

Partiamo dal principale competitor dell’Italia per la produzione di vino, ovvero la Francia

Tra le regioni principali troviamo la Gironda, la Borgogna, la Champagne, l’Alsazia, il Sud-ovest (Bergerac, valle della Garonna, Béarn, Cahors, Aveyron), la Savoia, la Lorena, la Valle della Loira, la Provenza e la Corsica.

Tra i vini più famosi citiamo lo champagne prodotto dall’omonima regione, Bourgogne vino prodotto nella regione Borgogna situata nella Francia centro orientale, Bordeaux e Sauternes-Barsac, un vino dolce, tutti e due ottenuti dalla regione di Bordeaux.

Nota produttrice di vino in Europa è anche la Germania

Le regioni più coinvolte nella produzione si concentrano intorno al fiume Reno, a sud-ovest lungo la Mosella, vicino a Stoccarda, lungo la valle della Nahe. 

Qui i vini sono notoriamente bianchi con un giusto grado di acidità e adatti ad essere bevuti ancora giovani.
Tra questi troviamo il Riesling in primis, Muller Thurgau, Sylvaner e Weissburgunder che è un Pinot bianco.

Nell’Austria orientale

In questo caso troviamo soprattutto vini secchi o dolci, come Grüner Veltliner, Furmint, Chardonnay (noto nella Stiria con il nome di Morillon) e Muskateller, un Moscato Bianco.

In Svizzera

Nel Vallese, nel Vaud, nella Svizzera Tedesca, poi nel Ticino e nella Regione dei Tre Laghi.

Troviamo principalmente Chasselas (vino bianco) e Pinot Nero; altri vitigni diffusi sono la Petite Arvine il Merlot e il Gamay.

Passando a regioni più calde troviamo la Spagna

Sono note le zone della Rioja e la Navarra, la Mancia, Catalogna, la zona dello Sherry intorno a Jerez de la Frontera, la Ribera del Duero, la regione di Valencia.

Qui troviamo sia vini rossi come Tempranillo, la Garnacha e il Monastrell  nella zona Jumilla della Murcia e Albariño, Palomino, Verdejo, Airen tra i bianchi.

il Portogallo 

Che analogamente all’Italia, produce vino in ogni regione.

Tra i più noti e migliori troviamo il Porto e il Madera (in portoghese Madeira).

Spostandosi a est andiamo in Tokaj (nome ufficiale Tokaj-Hegyalja), storica regione vinicola situata nell’ungheria nord-orientale; poi altre zone sono la Slovacchia, Bulgaria, Albania, Romania. 

Il più celebre vino ungherese è il Tokaji, prodotto con uva furmint, e la variante più nota è il Tokaji Aszú, vino da dessert.

Poi nella Regione Est e Sud troviamo come produttrice la Moldavia, mentre nella Regione Centrale e a Sud del paese sono da considerare la Repubblica Ceca con la regione della Moravia.

In queste regioni dell’est europeo troviamo il Kallmet albanese, il Fetească Albă e Neagră moldavi, il Moscato di Moravia; poi sparsi Cabernet, Merlot, Pinot Nero, Chardonnay, Sauvignon, Riesling, Pinot grigio, Grüner Veltliner, Traminer e Aligotè.

In Slovenia e Croazia

In queste regioni i territori sono molto eterogenei e di conseguenza anche i vini saranno molto differenti

Tra i loro rappresentanti abbiamo Chardonnay, Glera, Malvasia istriana, Pinot grigio, Sauvignon, Vitovska, Cabernet Franc e Sauvignon, Merlot, Refosco e Terrano.

in Grecia, Macedonia, a sud del Peloponneso e a Creta

Troviamo invece Agiorgitiko, della regione Nemea del Peloponneso, e Romeiko, entrambi rossi; per i bianchi abbiamo Assyrtiko di origine cretese, prodotto principalmente sull’isola di Santorini, e Athiri dalle isole Egee.

Queste sono le più note e importanti regioni produttrici di vino in Europa, ovviamente ce ne sono altre però molto più piccole e con caratteristiche appartenenti a zone strettamente specifiche di una nazione. 

E ora che il nostro tour europeo è giunto alla fine, come al solito vi auguro Cin Cin

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.