Il Senso del Vino

Gli strumenti del Sommelier

0 147

Ciao a tutti, 

Probabilmente leggendo i precedenti articoli avrete già trovato alcuni spunti per creare il vostro set per il vino, per cui, adesso che le vostre case sono ben organizzate e pronte per cene e degustazioni possiamo fare un passo in direzione più tecnica.

Nessun sommelier può definirsi veramente tale se non dispone degli strumenti appositi, per cui, oltre alle specifiche competenze ecco tutto quello che bisogna tenere sotto mano se si vuole intraprendere questa professione.

CAVATAPPI

Uno su mille ce la fa… Non è solo una canzone, ma anche la dura realtà dei cavatappi.
In altre parole, ce ne sono tantissimi, però solo il cavatappi a Leva è quello professionale, e quindi degno di essere preso in considerazione per utilizzi più seri.
Composto da varie parti, il cavatappi a leva è fornito di: 

  • Coltellino per incidere ed eliminare la capsula.
  • Spirale per estrarre il tappo dal collo della bottiglia.

CESTELLO A VINO

Quando abbiamo a che fare con bottiglie rimaste in cantina per molto tempo, potremmo trovare dei sedimenti, in questo caso è importante maneggiare con cura le bottiglie in questione.
Ecco che il Cestello a Vino ci viene in aiuto per un trasporto delicato.
Solitamente si possono trovare cestelli a vino sia in vimini che in argento.

SECCHIELLO PER IL GHIACCIO

Strumento elegantissimo, immancabile per una presentazione esteticamente impeccabile, ma soprattutto funzionale, infatti al Secchiello per il Ghiaccio sono affidati ben due compiti:

  • Raffreddare una bottiglia in tempi veloci.
  • Mantenere bassa la temperatura della bottiglia.

Facilmente reperibile in cristallo e argento.

DECANTER

Ci sono vini, come per esempio i rossi da invecchiamento, che necessitano di respirare in modo da separare i possibili sedimenti.
In questo caso si utilizza il Decanter, così da favorire l’apertura dei bouquet più ampi.

PINZA E TAPPO STOPPER

Coppia di strumenti dedicata soprattutto all’apertura dei vini spumanti.
La Pinza ci viene in aiuto per muovere il tappo, senza romperlo, nelle aperture “difficili”.
Il Tappo Stopper, invece, ci consente di conservare l’effervescenza del prodotto, mantenendo la pressione interna; utilità non trascurabile nei casi in cui le bottiglie non vengono consumate subito; ma il mio consiglio è di non attendere troppo per finirle in quanto già il giorno seguente il perlage potrebbe essere evanescente.

TAPPO ANTI OSSIDAZIONE

Non è considerato propriamente uno strumento professionale, ma un valido supporto, specie in casa, per gestire le bottiglie aperte.
Il Tappo Anti-Ossidazione presenta una specie di pompetta incorporata in grado di togliere l’aria, creando un effetto “sottovuoto” che evita il processo di ossidazione e mantiene invariate le caratteristiche organolettiche del vino.

Ora che siete preparatissimi, potete cercare gli strumenti giusti che più vi piacciono, quindi vi auguro buono shopping e… Cin Cin!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.